Categorie Post

Post Recenti

Categorie

Newsletter

La cromoterapia per il tuo bambino: i colori giusti per farlo stare bene

La cromoterapia per il tuo bambino: i colori giusti per farlo stare bene

E’ ormai conosciutissima e sempre più diffusa la cromoterapia, medicina alternativa che utilizza l’energia riflessa dai colori per la cura di disturbi e malattie.

In effetti chi non si è accorto di quanto i colori che indossa o le tinte della casa influiscano sul proprio umore?

Ed infatti è così, anche secondo la medicina ayurvedica, che ha sempre tenuto conto di come i colori influenzino l'equilibrio dei chakra, i centri di energia sottile associati alle principali ghiandole del corpo. Ma le proprietà energetiche dei colori e il loro utilizzo era già conosciuta anche nell’antico Egitto, grazie agli insegnamenti del dio Thot.

Quindi, al momento di scegliere i colori della cameretta, potrebbe essere utile sapere quali effetti questi possono avere sul bambino… ma anche sul resto della famiglia!

E’ importante scegliere bene i punti luce, perché le stanze siano più luminose possibili di giorno e altrettanto la sera, magari aggiungendo qualche lampadina colorata.

 

Ecco quali sono gli effetti di ogni colore secondo la cromoterapia:

 

Rosso

Il rosso ha valenze sia positive che negative. Da un lato il rosso è il colore dell’amore, dall'altro è il colore del fuoco, e quindi può rappresentare il fuoco, il calore, l’energia e la luce. Questo colore viene associato alla forza, alla salute e alla vitalità e rappresenta il fuoco, la gioia, la festa, il sangue e le passioni violente… ma anche all'eccitazione sessuale. Proprio per le sue qualità stimolanti e vitali, il rosso non è adatto a essere utilizzato per le stanze da letto, soprattutto dei bambini piccoli o di quelli che si agitano la sera e faticano a prendere sonno. Il rosso è più adatto per la cucina perché stimola l’appetito e la creatività ai fornelli.

 

Arancione

L'arancione avrebbe secondo la cromoterapia un'azione liberatoria sulle funzioni fisiche e mentali e un grosso effetto di integrazione e di distribuzione dell'energia, inducendo serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, ottimismo, positività dei sentimenti, salubre approccio al lavoro, sinergia fisica e mentale. Se, per esempio, i nostri figli fanno i compiti o studiano, possiamo dare alle pareti una bella tonalità giallo chiaro o arancione. Questi colori, i colori del sole, allontanano il cattivo umore, stimolano l’impegno e la creatività, quindi sono adatti alle stanze in cui i bambini giocano, leggono o studiano.


Giallo

Il giallo viene associato alla parte sinistra del cervello e in genere al lato intellettuale, con effetti di stimolazione e aiuto nello studio. È considerato un colore protettivo e concreto, in aiuto a chi è troppo aperto o troppo creativo, associato alla felicità, alla saggezza e all'aimmaginazione. E' un generatore di buon umore, sia che si indossino indumenti di tale colore, sia come tinteggiatura per le pareti. Insieme all’arancione è perfetto per stimolare i bambini nella creatività e nello studio.

Verde

Il verde, colore fondamentale della natura, è il colore dell'armonia: simboleggia la speranza, l'equilibrio, la pace e il rinnovamento. È un colore neutro, rilassante, favorisce la riflessione, la calma, la concentrazione. Anche il verde è un colore adatto per la stanza dei bambini, soprattutto quando non sono più piccolissimi e la loro mente inizia ad aprirsi al mondo esterno. I toni del verde richiamano il colore più frequente in natura, regalando ottimismo, buon umore e apertura mentale, neutralizzando il grigio delle giornate invernali ed esaltando la luminosità naturale.

 

cromoterapia bambini

Blu

Il blu è un colore calmante e rinfrescante. Per le teorie di settore, è un colore che calma e modera e che fa dimenticare i problemi di tutti i giorni. Se siamo in attesa di un bambino e desideriamo creare per lui la stanza più serena e riposante possibile, il colore giusto per le pareti è proprio l’azzurro e il blu in tutte le sfumature, anche se sarà una bambina. Questi colori infatti hanno la capacità di sciogliere le tensioni e di rilassare i muscoli e la mente, favorendo quindi il relax e il riposo dei neonati. Oltre a rilassare, aiuta a moderare anche il battito cardiaco e ad abbassare la pressione sanguigna.

 

Marrone & Grigio

Perfetti per lo studio di mamma e papà e per le stanze dei grandi, sono colori troppo rigidi e poco stimolanti, non aiutano la serenità e la spensieratezza dei bambini. Sembrano anzi causare senso di depressione, ovviamente anche agli adulti!

Viola

Con la sua punta di rosso può indurre insonnia, poiché stimola troppo il cervello. Uno studio condotto su 2.000 abitazioni infatti, riporta che, in media negli adulti, il colore viola applicato alla stanza da letto sembra portare a dormire meno di 6 ore per notte, contro le 7-8 ore del verde e del blu.

Per quanto riguarda il bianco nella stanza dei bambini, la cromoterapia non lo sconsiglia: il non-colore per eccellenza è raffinato e certo si adatta a qualsiasi ambiente, ma per i bambini può risultare troppo luminoso e poco stimolante.
Prenditi cura del tuo bimbo e scopri i migliori prodotti per la cura del tuo bimbo ogni mese a casa tua. Acquista ora una MyBabyBox!

di

 |  0 Commento

Commento (0)

Scrivi un commento

Continua

Reload

 
Top